CLIMA

In media, la temperatura è di circa 24°C all’ombra. Oscilla tra i 20-22°C nei mesi più freschi (luglio/agosto) e i 27-28°C nei mesi più caldi (dicembre/gennaio/febbraio). La temperatura dell’oceano rimane piacevole tutto l’anno, e oscilla tra i 22 e i 28,5°C. Se la media sulla Grande Terre è di 1.700 mm/anno, la costa Est è molto più piovosa di quella Ovest

Statisticamente le stagioni secche vanno  da aprile a maggio, e da settembre a novembre. Grazie alla sua posizione nell’emisfero sud, la Nuova Caledonia trae beneficio dai venti freschi che soffiano principalmente da est e sud-est. Gli alisei sono all’origine della mitezza del clima, e favoriscono la pratica di numerose attività sportive: vela, wind-surf, kite-surf…

Questo rischio esiste, qui come in altre zone, e, senza minimizzarne l’impatto, i cicloni rimangono un fenomeno imprevedibile ma relativamente raro. Negli ultimi 20 anni (1996-2016), in Nuova Caledonia sono stati registrati 9 cicloni.

Per consultare il meteo www.meteo.nc

Paese: Collettività Francese d’Oltremare a statuto speciale
Posizione: Oceano Pacifico del Sud Superficie: 18.575 Km2
Clima: Tropicale oceanico. Per gran parte dell’anno il tempo è primaverile e il clima è temperato dall’oceano.
Temperature diurne tra i 19° e i 32°C a seconda della stagione. Mesi migliori: aprile, maggio e da settembre a novembre
Fuso orario: + 10 ore in inverno + 9 ore in estate Capitale: Nouméa
Popolazione: 230.268 abitanti
Religione: 60% cattolica, 30% protestante, 10% musulmana, credenze e culti indigeni, altre religioni
Lingua ufficiale: Francese, molto diffusi 30 dialetti melanesiani Usi e costumi: le tradizioni del popolo melanesiano sono parte integrante della quotidianità. Soprattutto nel Nord della Grande Terre e nelle Isole, si consiglia fortemente di chiedere sempre l’autorizzazione per entrare in una tribù, è un segno di rispetto e un modo per avvicinarsi agli abitanti della tribù. Strutture ricettive: Ampia gamma di soluzioni, dagli hotel di lusso a quelli più semplici, passando per i campeggi fino alla caratteristica sistemazione presso tribù melanesiane.
Segni particolari: La laguna più grande del mondo, Patrimonio UNESCO (24.000 Km2).

Cenni storici

1774 – Il capitano inglese James Cook avvista la Grand Terre e la chiama Nuova Caledonia per la
somiglianza con le colline della Scozia, battezzata dai romani con il nome di Caledonia.
1853 – I francesi, guidati da Napoleone III si stabiliscono sul territorio.
1864 – Cominciano le prime deportazioni di detenuti dalla Francia. La scoperta del nichel e l’arrivo
di nuovi colonizzatori esasperano gli scontri razziali.
1943/45 – Nel corso della seconda guerra mondiale molti kanaky trovano un impiego nelle basi
americane. Dopo la guerra, la colonia diviene Territorio d’Oltremare francese.
1946 – Riconosciuta ai kanaky la cittadinanza francese.
1953 – Nasce il primo partito politico, l’Union Calédonienne.
1957 – Riconosciuto a tutti i kanaky il diritto di voto.
1960 – Il boom del nichel porta a un rapido sviluppo di Noumea, accentuando sia le agitazioni
sociali, sia il desiderio dei caldoches (i discendenti dei prigionieri e dei coloni francesi) di una
maggior indipendenza.
1984 – Nasce il partito FLNKS (Front de Libération National Kanak et Socialiste), guidato da JeanMarie Tjibaou, poi assassinato da un gruppo di separatisti.
1998 – L’accordo di Noumea prevede che tra il 2013 e il 2018 verrà indetto un referendum affinché
la Nuova Caledonia decida se assumere su di sé i pieni poteri e la totale indipendenza.

Viaggi di nozze

Meta esotica, circondata dalla laguna più grande del mondo e protetta da una barriera corallina, la Nuova Caledonia offre ai novelli sposi esperienze uniche, al di là della tradizionale vacanza di mare. Una luna di miele che riserva da un lato la scoperta di luoghi paradisiaci con acque turchesi, spiagge borotalco e una natura vigorosa, dall’altro l’incontro con una cultura d’inversa.

I tour includono spesso visite alle tribù, considerate esperienze che toccano il cuore delle persone. E poi, molto apprezzate dagli italiani, sono le spiagge, soprattutto quelle delle isole, per la loro autenticità e bellezza.
Luoghi da vivere, da vedere almeno una volta nella vita e quale occasione più speciale del viaggio di nozze? I tour operator propongono diversi itinerari, a seconda dei gusti e delle preferenze dei novelli sposi. Tra le mete più richieste Noumea, l’Isola dei Pini e le Isole della Lealtà. Non mancano poi escursioni nella terra rossa del Grande Sud e tour in elicottero per ammirare dall’alto la magnificenza della laguna. Disponibili anche soggiorni benessere nelle Spa degli hotel.

E per chi desidera sposarsi in Nuova Caledonia nessun problema: la legge permette ai cittadini stranieri di sposarsi in Nuova Caledonia con una procedura molto semplice. Il matrimonio ha valore legale nel proprio paese di residenza.
Matrimonio o luna di miele, quel che conta è che la Nuova Caledonia è una destinazione ideale per una vacanza romantica, che va dritta al cuore.
Una vacanza all’insegna dell’autenticità e perchè no, dell’avventura.

Aéroport de Magenta Noumea

Flights over the Lagoon

Scopri la laguna dal cielo, un’esperienza magica e incantevole, per la sua bellezza, le tonalità contrastanti del blu e la sua luce e colori, cambiando in base alle maree e…

Ouvéa

La costa occidentale di Ouvéa vanta la spiaggia bianca più lunga delle isole della lealtà, 25 km ininterrotti che si affacciano sulle acque color smeraldo. La spiaggia di Mouli è riconosciuta…

Le Méridien Ile des Pins

Situato su una perfetta baia a mezzaluna, Le Méridien Ile des Pins rappresenta la quintessenza delle isole del Pacifico. Dopo un volo spettacolare su spettacolari pini e una possente barriera…

Hotel Kou-Bugny

Fort Teremba

VOLI RISTORANTI HOTEL ITINERARI ESPERIENZE INFO A Moindou si può ammirare il fortino di Teremba, simbolo della presenza militare dove ogni anno a settembre si tiene una rievocazione storica alla…